La salute

LA SALUTE:

A differenza di altre razze selezionate dall’uomo il sacro di birmania si presenta come un animale sano. Inoltre negli ultimi anni il lavoro degli allevatori ha reso la razza sempre più sana evitando di impiegare nella riproduzione esemplari che mostrassero anomalie. Ci sono comunque alcune patologie che sono tipiche della razza benchè la maggior parte di queste non crea problematiche nell’animale. Anche in questo caso prendere un vero sacro di birmania con regolare pedigree è una garanzia in quanto il pedigree determina che il gatto è stato sottoposto a una selezione e che come tale è più sano di un gatto di cui non sappiamo nulla delle sue origini. Molto spesso il pedigree viene visto come un certificato di “nobiltà” ma non è così. Il pedigree è la carta di identità del gatto. Ci dice di chi è figlio,chi sono i suoi nonni e ci garantisce che stiamo pagando effettivamente per avere un gatto di razza. Quindi non va visto come un pezzo di carta inutile ma come una garanzia. Come etica di allevamento noi non usiamo la consanguineità, questo per garantire gattini più sani.

Teniamo i gattini con le loro mamme fino a che non sono esse stesse a iniziare ad allontanarli,così che possano prendere non solo tutti i nutrienti del latte materno ma anche perchè siano dei gattini sereni e ben socializzati quando arrivano a casa vostra.

Le patologie della razza sono le seguenti,ho semplificato un po’ la spiegazione per renderla di facile comprensione per tutti:

-Granulazione atipica dei neutrofili: I neutrofili hanno granuli più fini e rosa della norma. Tipico della razza non compromette le funzionalità dei neutrofili.

-Iperazotemia:Aumento di concentrazione di urea e creatinina nel sangue in gatti giovani. Ciò non compromette la funzionalità renale ma il veterinario ne deve tenere conto in caso di anestesia.

-Ipotricosi congenita:I gattini nascono nudi e muoiono nei giorni successivi al parto per infezioni.

-Cisti dermoide epibulbare:presenza anomala di cute e peli sulla congiuntiva all’angolo dell’occhio. Ciò causa irritazione alla cornea a va operata. E’presente dalla nascita.

-Polineuropatia periferica: Si presenta intorno alle otto settimane di vita.I gattini hanno difficolta nei movimenti e tendono a cadere.

-Degenerazione spongiforme:Si sviluppa dalle otto settimane ai 5 mesi. I gattini hanno difficoltà nel coordinare il posteriore.